I lavori nell’orto ed in giardino del mese di Dicembre

Crataegus_neve

II GIARDINO
Novembre è stato un mese dalle temperature miti, il freddo si è fatto attendere, ma ecco è arrivato! Adesso il giardino lentamente va in riposo ma sia il prato, sia le piante, così come il terreno e i fiori hanno comunque le loro necessità. Vediamo insieme velocemente quali sono i lavori più importanti per curare il nostro giardino:
se ancora non lo avete fatto, vi rimandiamo al post di Novembre per tutte quelle operazioni necessarie per tutelarsi dal freddo!
Interrompete assolutamente le annaffiature al prato e alle piante all’esterno. Ricordatevi invece di annaffiare le piante che avete messo in serra o al riparo dal freddo, anche se è freddo, ogni tanto vanno annaffiate!
approfittate del minor lavoro per controllare gli attrezzi da giardinaggio, pulire e cambiare l’olio aneve pettirosso dicembrelle macchine a motore (tagliaerba, decespugliatore ecc.), affilare le cesoie;
se dovesse nevicare, rimuovete le pesanti coltri di neve dai rami degli alberi e dalle siepi per impedire rotture;
predisponete delle piccole aree di ristoro per gli uccellini: stringhe di noccioline, briciole, frutta fresca o secca, miscele di semi, li aiuterete a superare l’inverno.

Siete ancora in tempo per piantare i bulbi primaverili (tulipani, narcisi, ranuncoli, fresie….)
a meno che non sia gelato il terreno potete ancora piantare frutti, siepi, rose ecc..
Valutate anche, se ne avete, di mettere a dimora piante con bacche invernali, come l’agrifoglio, il crataegus nano, il symphoricarpos, la nandina domestica o i cotoneaster, che rallegrano con i loro colori.

L’ORTO e il FRUTTETO
Anche nel frutteto, se il terreno non è gelato, potete piantare nuovi alberi da frutto. Per piantare adeguatamente una pianta da frutto dovrete predisporre una buca di circa 50-60 cm di profondità e di 40-50 cm di diametro. Sul fondo della buca mettete del letame ben maturo e ricopritelo con uno strato di terra di 10 cm circa in modo che le radici non entrino in contatto con lo stesso. Posizionate quindi la pianta al centro della buca e coprite il tutto.
– cominciate i trattamenti invernali ai frutti. Questa operazione da effettuarsi alla caduta delle foglie, è assolutamente indispensabile su peschi, ciliegi, albicocchi e susini (RABOR 6 FUN 5 GR 300/10 lt acqua);
nel frutteto raccogliete le ultime mele e pere a maturazione tardiva se non lo avete già fatto in precedenza. La stagione è buona anche per la raccolta dei kiwi. Spargete del letame maturo intorno alle piante da frutto, senza toccare il tronco, e se possibile vangate la terra in modo da interrarlo. Le zolle esposte al gelo si sfalderanno.
Piantate i bulbi dei topinambur (se vi piacciono, io ve li consiglio, sono ottimi e ricchi di energia).
Lavorate il terreno per la semina delle patate (che vanno posate a fine inverno).
Semine in letti caldi o sotto vetro: Ravanelli, insalate. Semine in piena terra: Piselli, Fave. Piantagioni a trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Asparagi.
Si legano e si rincalzano con terra i Sedani e i Cardi, fino a ricoprirne tutte le costole per farli diventare bianchi.
Si avrà cura di mettere ad imbiancare le Cicorie a radice di Bruxelles per formare i grumoli (Witloof) ed a caratterizzare ed intenerire quelle rosse e variegate, per averle pronte al consumo per i giorni di Natale; si continuano queste operazioni ad intervalli di 10 giorni circa per assicurarsi un approvvigionamento continuo anche in caso di pioggia o neve.

2015 – La Luna:
La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 25 Novembre al 13 Dicembre
Ricorda che:
Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna calante (luna vecchia)

Se ti è piaciuto iscriviti alla Newsletter