I lavori nell’orto ed in giardino del mese di Settembre


Dai diciamolo, tornati dalle vacanze noi amanti del verde, non vediamo l’ora di sistemare le nostre terrazze o il giardino che hanno sicuramente bisogno del nostro intervento! E a chi non viene voglia di aggiungere qualche nuova piantina da fiore! E allora sappiate che finito il gran caldo, settembre è sicuramente un ottimo mese per realizzare i vostri sogni!

IN GIARDINO:

Sistemiamo il nostro prato: tagliamolo se è necessario, quindi concimiamolo e dove vi sono zone rade, procediamo con la semina. Esistono terricci a base di torba e sabbia specifici per questa operazione. Dopo aver buttato il seme è importante coprirlo con questo tipo di terriccio che ne garantisce la germinazione. Se poi non avete ancora un prato e volete seminare sappiate che da adesso fino a Novembre potete avere ottimi risultati.
Siepi: E’ ancora presto per una vera e propria potatura. Le piante se potate ora, ributterebbero e sarebbe necessario un secondo intervento per averle in ordine durante l’inverno. Eventualmente si può procedere ad una potatura leggera a forbici a mano per abbassare le punte più lunghe, posticipando la vera potatura ad Ottobre.
Cespugli: potiamo assolutamente le ortensie. Potete levare tagliando dal fondo i rami più vecchi e quelli più stenti. Gli altri accorciateli di quando necessario. Riordinate anche tutti gli altri cespugli.
Bulbi: Possiamo cominciare a preparare le aiuole di bulbose a fioritura primaverile. Tulipani, giacinti, tromboncini ecc…Poniamo i bulbi in terreno soffice e sciolto e vedrete che se posti a dimora già adesso non soffriranno del freddo invernale.
Piantagioni: se il caldo è terminato, cominciate pure a piantare ogni tipo di pianta, il clima ormai lo permette e le piante avranno ancora tempo per radicare prima del freddo.
Se volete dare un po’ di colore, le piante migliori in questo mese, tra le stagionali sono: la vinca e le begonie. Troppo caldo ancora per pansè e ciclamini. Vi consigliamo tra le perenni le veroniche e i settembrini.

NELL’ORTO:

SEMINA: a settembre si seminano in pieno campo: barbabietole, biete a costa e a foglia, carota, cavoli, cicorie verdi, cicorie rosse a palla, indivie, finocchi, lattughe, prezzemolo, rape, ravanelli,  rucola, spinaci e valeriana.
RICORDATE SEMPRE: con luna crescente si seminano tutte le piante che si sviluppano al di sopra della superficie del terreno (spinaci, lattughe, cicorie…), mentre con luna calante vanno seminate tutte le piante che si sviluppano sotto terra (carote, cipolle, aglio, ravanelli…). Prima della semina, controllate sempre il calendario presente sul retro della bustina d’acquisto dei semi.

TRAPIANTO:

Se preferite acquistare piantine già pronte, man mano che le colture precedenti termineranno il loro ciclo, estirpatele e dopo aver pulito il terreno anche dalle erbacce,  procedete con la vangatura. Ricordatevi di concimare abbondantemente il terreno, così da preparalo a ricevere le nuove coltivazioni del periodo autunnale-invernale.
Le piante da coltivare: cavolfiori, cavoli, cipolle in bulbo, finocchi, fragole, sedano, sedano rapa. Ricordatevi che, seppure con minore intensità, a settembre ancora fa caldo, quindi mai dimenticarsi di irrigare con una certa frequenza.

IN TERRAZZA O IN CASA:

Questo è un buon mese per i rinvasi, se avete delle piante che hanno bisogno di un vaso più grande, procuratevi il vaso nuovo che non deve essere troppo più grande del vecchio. Fate sul fondo un buon drenaggio con leca oppure con cocci o se non avete niente di tutto ciò, utilizzate delle foglie secche. Procedete quindi con il rinvaso, utilizzando il giusto terriccio. Ricordate che esistono piante che si adattano a terricci universali mentre altre vogliono terricci specifici come ad esempio le piante grasse, quelle d’appartamento e le acidofile. La terra deve essere ben compressa intorno alla vecchia zolla per evitare che le radici restino a contatto dell’aria…..se poi siete alle prime armi e avete paura di sbagliare qualcosa, sappiate che venendo direttamente al nostro vivaio con la pianta, possiamo eseguire insieme l’operazione con il costo della manodopera gratuito.